Non sono più “giorni felici”

Non sono più “giorni felici”

Gli attori del celebre telefilm Happy Days fanno causa agli studi Cbs.

20 aprile 2011

0

Vi ricordate Fonzie, Richie Cunningham, Ralph Malph e Potzie? Nella famosa sit-com degli anni ’70 e ’80 hanno fatto divertire più di una generazione. Ma nella vita reale forse non hanno molta voglia di scherzare.

 

Alcuni attori del cast di Happy Days hanno infatti deciso di intentare una causa nei confronti della Cbs chiedendo danni per oltre 10 milioni di dollari. Il motivo alla base della denuncia sarebbe il mancato pagamento dei profitti provenienti dal merchandising.

 

In particolare la causa è portata avanti da Don Most (Ralph), Anson Williams (Potzie), Marion Ross (Marion Cunningham) ed Erin Moran (Joanie). La Cbs per ora non ha fatto commenti.

 

Ma che fine hanno fatto questi attori dopo la fine della serie nel 1984?

 

Don Most continua a lavorare come umorista, disegnatore e doppiatore. Di tanto in tanto continua anche a recitare. È apparso per esempio nel film Edtv diretto proprio dall’ex collega di Happy Days Ron Howard (Richie Cunningham).

 

Anson Williams ha quasi del tutto lasciato la carriera da attore, diventando regista e dirigendo molti episodi di altre serie tv, alcune delle quali molto famose come Beverly Hills 90210, Melrose Place e Star Trek.

 

Marion Ross, la simpatica mamma di Richie, ha invece continuato brillantemente la carriera di attrice, ricevendo anche una candidatura per il Gloden Globe con l’interpretazione del telefilm Oltre il ponte (Brooklyn Bridge).

 

Erin Moran, la piccola “sottiletta” di casa Cunningham (come la chiamava Fonzie), ha svolto la sua carriera di attrice quasi interamente prima di Happy Days. Dopo il 1984 è apparsa soprattutto come guest star in qualche episodio di telefilm.

 

Più note sono invece le vicende di altri interpreti dello storico telefilm americano. Ron Howard è diventato un regista di successo a Hollywood, vincendo anche un Oscar nel 2002. Henry Winkler, ovvero il mitico Arthur Fonzarelli, ha affiancato alla sua attività di attore quella di produttore (ha prodotto, per esempio, la serie cult MacGyver). Altri invece anche continuato con successo la recitazione, come Pat Morita o Tom Bosley.

 

© Riproduzione riservata

Privacy Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. 196/2003.
I dati saranno utilizzati per dare corso alla richiesta di abbonamento e non saranno ceduti a terzi. Leggi le note legali

* I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori

NOTA Per evitare messaggi inopportuni e spam, il commento non sarà immediatamente visualizzato.
La redazione provvederà a pubblicare i commenti al più presto, mentre i messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.