Come salvare una relazione seguendo Adam Smith

Come salvare una relazione seguendo Adam Smith

Il matrimonio è uno scambio. Consigli dagli economisti per evitare crisi di coppia.

12 maggio 2011

0

I piatti sporchi si lavano in famiglia. Sì, ma chi dei due deve farlo?

Chi lo sa fare meglio, risponde la teoria economica. Come negli scambi commerciali, la divisione dei compiti deve sempre riflettere competenze e abilità delle parti. Anche quando si tratta di sentimenti.

 

In Spousonomics, le giornaliste Paula Szuchman e Jenny Anderson (rispettivamente di Wall Street Journal e New York Times) applicano gli strumenti dell’economia per spiegare “come gestire amore, matrimonio e piatti sporchi”. Gli accorgimenti per un matrimonio felice – assicurano loro – stanno infatti già tutti nelle riflessioni dei grandi economisti. Si tratta soltanto di applicare le tesi di Adam Smith e allievi nel modo corretto.

Vediamo come.

 

 

Contrattazione. Se le mansioni domestiche vanno distribuite secondo le specializzazioni di ognuno, nelle discussioni di coppia attribuire torti e ragioni può essere complesso. Per vincere e mantenere la serenità, è necessario sapersi ritirarsi di buon grado dalla contesa. Come spiega l’economia comportamentale, la paura di perdere rende irrazionali e impedisce di riconoscere lucidamente la situazione.

 

Incentivi. La promessa di una ricompensa è ciò che motiva i lavoratori ogni giorno. In una relazione – ma anche nel lavoro – più del denaro funziona la fiducia. Secondo le autrici, dare fiducia agli altri è il modo migliore per fare in modo che facciano quel che in realtà vogliamo noi.

Per quanto riguarda il sesso, poi, si tratta di una semplice questione di domanda e offerta. Quando stanchezza e mancanza di tempo aumentano la fatica e diminuiscono la domanda, il trucco per una vita più diamica è mantenere l’offerta abbordabile.

 

Azzardo morale. Espressione coniata nel mondo delle assicurazioni, l’azzardo morale è una forma di opportunismo – leggi: “fare i propri interessi” – che tende a verificarsi nel momento in cui si dà per assodato un accordo.

È quanto accade in un matrimonio, quando si inizia a pensare che il rapporto è talmente avviato che neppure tutte le cattive abitudini potranno metterlo in discussione. Fare complimenti, stare in forma e badare agli altri può costare sforzi, ma potrebbero scongiurare una crisi che – come nel caso di quest’ultima finanziaria – può arrivare senza preavviso.

Ed evitare la bancarotta.

I commenti sono chiusi.

Privacy Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. 196/2003.
I dati saranno utilizzati per dare corso alla richiesta di abbonamento e non saranno ceduti a terzi. Leggi le note legali

* I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori

NOTA Per evitare messaggi inopportuni e spam, il commento non sarà immediatamente visualizzato.
La redazione provvederà a pubblicare i commenti al più presto, mentre i messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.