Una settimana di mobilità sostenibile

Una settimana di mobilità sostenibile

Parte la European Mobility Week 2011, dedicata alla mobilità alternativa. Dal 16 al 22 settembre in sessanta città italiane

15 settembre 2011

0

Segnatevi la data.

Se nei prossimi giorni sentirete un po’ meno rumore nelle strade, se ci sarà aria più pulita, se vedrete i ciclisti pedalare tranquilli per strada e non sul marciapiede, non sarà per uno sciopero generale. Né per qualche cataclisma.

 

Sarà merito della Settimana europea della mobilità sostenibile, promossa dall’UE, per incentivare e convincere all’uso di biciclette e mezzi pubblici piuttosto che dell’auto privata.

 

Quasi 2000 città hanno aderito all’iniziativa continentale. Sono 628 in Spagna, 443 in Austria, 102 in Ungheria, poche di meno in Francia. Ci sono anche alcuni ospiti: la città argentina Cordoba, sette città giapponesi, parteciperà persino Taipei.

 

In Italia abbiamo numeri più ridotti che altrove (58 adesioni) ma iniziative di grande valore ambientale e simbolico. A Roma, per esempio, domenica 18 la via dei Fori Imperiali sarà aperta solo ai pedoni, mentre giovedì 22 i Musei Capitolini e il Bioparco saranno gratuiti per chi arriverà con i mezzi pubblici e il biglietto (timbrato) in bella mostra.

 

A Bologna il centro storico sarà tutto pedonale il 17 e 18 settembre, a Brescia verranno distribuiti speciali cioccolatini a chi si muove in bici, mentre i ciclisti genovesi potranno “vincere” una colazione omaggio, stessa cosa accadrà a Milano. A Como verrà presentato il progetto di car pooling (la condivisione del mezzo con chi fa tragitti simili), a Ferrara venerdì 16 sarà la “Giornata del trasporto pubblico”, mentre il 15 al porto di Bari la band dei Têtes de Bois si esibirà in un concerto pedalato in cui tutta l’energia necessaria verrà dal movimento delle biciclette.

 

Ma questi sono solo alcuni degli appuntamenti in programma per la settimana della mobilità (per maggiori info, clicca qui).

 

Come ITALIC racconta nel numero di settembre, anche nel nostro paese sono tanti i progetti legati alla mobilità alternativa, dalla creazione di nuove piste ciclabili, al diffondersi del car sharing, fino a soluzioni innovative come il Radiobus milanese.

 

Non resta che sperare che settimane come quella che sta per iniziare servano a spingerci verso città con meno traffico e meno smog.

 

© Riproduzione riservata

 

Foto: l’inaugurazione dell’European Mobility Week di Bruxelles

Privacy Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. 196/2003.
I dati saranno utilizzati per dare corso alla richiesta di abbonamento e non saranno ceduti a terzi. Leggi le note legali

* I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori

NOTA Per evitare messaggi inopportuni e spam, il commento non sarà immediatamente visualizzato.
La redazione provvederà a pubblicare i commenti al più presto, mentre i messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.