Musica su Internet: cataloghi illimitati, qualità da definire

Le Monde

Musica su Internet: cataloghi illimitati, qualità da definire

Sul francese Le Monde si discute del consumo di musica online, tema di cui si occupa anche lo speciale di ITALIC a marzo.

 

L’ascolto in Rete è ormai una realtà affermata. Ma nonostante gli sforzi dei programmatori, la qualità audio dei servizi che propongono brani in streaming (come Stereomood, il francese Deezer, con 20 milioni di utenti registrati, o lo svedese Spotify) è però ancora frutto di un compromesso tra bontà dell’ascolto e velocità della piattaforma.

 

Le Monde racconta lo sforzo di migliorare i prodotti e trovare le tecnologie adeguate ai nuovi modelli di business che crescono nel mercato musicale.

20 marzo 2012

Leggi (link esterno)