Innovazioni silenziose: l’inventore dell’allegato per posta elettronica

The Guardian

Innovazioni silenziose: l’inventore dell’allegato per posta elettronica

Vent’anni fa la prima mail con file allegati funzionanti. Di preciso erano due: una fotografia di un quartetto canoro e una loro traccia audio.

Il tenore del gruppo era Nathaniel Borenstein, il ricercatore che aveva studiato il protocollo d’invio dei dati — il MIME — compatibile a ogni sistema di posta elettronica.

 

Il Guardian lo incontra per l’anniversario di quella mail, destinata a rivoluzionare la comunicazione a distanza nonostante i tanti esperti che reputavano gli allegati “un osceno spreco di banda”.

27 marzo 2012

Leggi (link esterno)