Le persone più intelligenti sono in realtà più stupide

The New Yorker

Le persone più intelligenti sono in realtà più stupide

Di fronte a quesiti di logica e calcolo, la nostra mente non si affida a riflessioni attente e razionali, ma a scorciatoie per fare il minimo sforzo. Spesso sbagliando.

 

Uno studio pubblicato dal Journal of Personality and Social Psychology dimostra che le persone più vulnerabili a questo genere di errori sono proprio le più intelligenti.

Maggiore è la confidenza nei propri strumenti cognitivi, maggiore è il rischio di sottovalutare le informazioni presentate e di ricorrere a schemi intuitivi fallaci.

 

La notizia non avrebbe sorpreso lo psicologo e premio Nobel Daniel Kahneman che, come ricorda il New Yorker, già cinquant’anni fa aveva sostenuto come gli uomini fossero agenti ben poco razionali nel rispondere a semplici quesiti.

 

Se non lo credete, l’articolo dà anche la possibilità di mettersi alla prova. Ad esempio: se una mazza e una palla da baseball costano 1 dollaro e 10 centesimi e la mazza costa un dollaro in più della palla, quanto costa la mazza?

13 giugno 2012

Leggi (link esterno)