Twitter e la possibilità di correggersi

Poynter.

Twitter e la possibilità di correggersi

Il sito di giornalismo Poynter riapre la discussione sulla possibilità di correggere quanto scritto su un tweet, a oggi inesistente su Twitter.

È giusto poter modificare le frasi pubblicate? Soprattutto, come dovrebbe funzionare questo “correttore”?

 

L’ultima proposta arriva da Oliver Reichenstein, designer per Information Architects, che immagina una funzione “Mark as Error” per permettere di barrare i tweet precedenti in questo modo.

Il testo rimarrebbe così di dominio pubblico, ma esisterebbe un’opportunità per comunicare in modo chiaro i propri errori, senza messaggi di scuse o rettifiche inefficaci.

 

Al suggerimento, rilanciato anche da Mashable, ha risposto lo stesso direttore creativo di Twitter, rifiutandolo. I costi per una funzione del genere, ritenuta complessa e dall’uso limitato, non ne giustificherebbero l’introduzione.

Nel prossimo futuro rimarrà soltanto la possibilità, poco gradita, di eliminare del tutto i propri messaggi.

21 giugno 2012

Leggi (link esterno)