Un bacino minerario diventa patrimonio Unesco

Le Monde

Un bacino minerario diventa patrimonio Unesco

È la prima volta che un’intera zona industriale (con decine di cittadine, impianti e abitazioni) entra nella lista di siti tutelati dall’organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura.

 

Il bacino del Nord-Pas-de-Calais, nella Francia settentrionale, è stato per tre secoli luogo di estrazione del carbone e le sue architetture raccontano bene questa storia di lavoro collettiva. Candidato dal 2010, ora l’Unesco lo riconosce tra i paesaggi culturali evolutivi vivi, una delle categorie della World Heritage List, per “il valore universale eccezionale”.

Le Monde rende omaggio alla zona con una galleria fotografica.

2 luglio 2012

Leggi (link esterno)