Un nuovo sistema di mappe, per chi tende a perdersi in città

Selezionati da ITALIC: New York Observer

Un nuovo sistema di mappe, per chi tende a perdersi in città

Nei prossimi mesi la città di New York installerà 150 segnali di orientamento di nuovo genere: si tratta di totem che indicano luoghi di riferimento, destinazioni e tempi di cammino con mappe “heads-up”, ovvero orientate secondo la prospettiva del pedone (e non rispetto ai punti cardinali).

 

Per ora il sistema di segnaletica interesserà quattro quartieri, con postazioni vicino agli incroci più trafficati o all’uscita dalle stazioni della metro — là dove è più facile smarrire il senso della direzione.

Secondo i dati del dipartimento del trasporto, un cittadino su dieci si perde fra le strade di New York ogni settimana, mentre circa un terzo non sa dire in quale direzione si trovi il nord.

 

Il progetto, realizzato da alcuni grandi studi di design fra cui Pentagram, costerà 6 milioni di dollari (quasi 4,5 milioni di euro) e promette di aiutare le attività locali espandendo le mappe mentali dei cittadini (che di solito comprendono soltanto pochi isolati).

Nel 2006, Londra aveva adottato un sistema simile.

15 gennaio 2013

Leggi (link esterno)