She Devil 5, rassegna video al femminile

She Devil 5, rassegna video al femminile

“Vogliamo raccontare l'arte dal punto di vista di una donna”, dice la promotrice dell'evento Stefania Miscetti.

24 giugno 2011

2

Parte oggi 24 giugno a Roma la quinta rassegna video She Devil, appuntamento dedicato al tema dell’identità femminile. “Il nome è chiaramente autoironico”, dice Stefania Miscetti, promotrice della manifestazione. “Si riferisce al film del 1989 di Susan Seidelman e anche all’eroina Shanna the She-Devil pubblicata dalla casa editrice americana Marvel Comics. Allude allo spirito diabolico e bizzarro con cui l’esperienza femminile indaga e attraversa il quotidiano”.

 

La rassegna nasce prima di tutto da un moto di curiosità. “Io gestisco da venti anni una galleria che porta il mio nome”, dice Miscetti. “A un certo punto, nel 2006, ho voluto indagare cosa succedeva nell’arte, ma con un accento particolare sul punto di vista femminile. Allora ho lanciato questa manifestazione e sono stata subito piacevolmente stupita dall’entusiasmo delle mie collaboratrici”.

 

Il logo della rassegna She Devil

 

 

 

L’evento si è sempre svolto finora nei locali della galleria Stefania Miscetti. “Quest’anno però abbiamo l’onore di essere ospitate dal museo d’arte contemporanea Macro, in via Nizza 138. È un riconoscimento comunque importante perché vuol dire che in questi anni abbiamo operato bene”. Soddisfazione notevole, considerando che She Devil è indipendente. “Siamo assolutamente autoprodotte e autogestite”, dice Mascitti.

 

Già questa sera nel V-Tunnel, l’ambiente dedicato ai video collocato nel foyer del Museo Macro, si potrà vedere una selezione dei video delle passate edizioni, con opere di artiste internazionali, come Mary Zigouri e Mathilde Ter Hejine, insieme a quelle di alcune protagoniste della scena italiana, come Marinella Senatore e Luana Perilli.

 

Per questa edizione invece spiccano i lavori Real Snow White della finlandese Pilvi Takala, filmato di dieci minuti già presentato l’anno scorso al Milano Film Festival, Suspended dell’iraniana Bahar Behbahani e Woman with Knife? di Nina Lassila (in alto, un’immagine del filmato).

 

La rassegna She Devil 5 si concluderà il 30 ottobre.

 

Valerio Pierantozzi
©Riproduzione riservata

Privacy Autorizzo al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. 196/2003.
I dati saranno utilizzati per dare corso alla richiesta di abbonamento e non saranno ceduti a terzi. Leggi le note legali

* I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori

NOTA Per evitare messaggi inopportuni e spam, il commento non sarà immediatamente visualizzato.
La redazione provvederà a pubblicare i commenti al più presto, mentre i messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.